Dimagrire a Cagliari – cibo e Stress

  CIBO STRESS E CORTISOLO

È stato fatto un esperimento a New york prendendo un gruppo di persone e mettendole in una stanza senza luce e senza sapere che ora fosse e se fosse giorno sera o notte, questo esperimento durò per 3 giorni.

 

Il gruppo poteva mangiare illimitatamente avendo tutto il cibo sempre a disposizione.


Si vide che, senza condizionamenti, le persone andavano naturalmente ad attingere al cibo ogni 90-120 minuti.
Tutto il gruppo ai tre giorni perdette peso corporeo nonostante avesse mangiato molto spesso.

 

Quando si saltano i pasti si entra in una zona di stress, si va in ipoglicemia e il corpo rilascia l’ormone chiamato cortisolo, che è l’ormone dello stress che, una volta prodotto, va a cercare energia nel corpo per rilasciarla al cervello nell’immediato …e per farlo va a pescare dal sistema muscolare, togliendo tonicità e forza dal corpo e mettendolo sotto stress.

 

A questo punto arriva la fame compulsiva che non ci fa più guardare cosa è salutare o meno, cosa è giusto o meno mangiare e siamo portati a scegliere cibo spazzatura per sentirci subito meglio e avere energia velocemente.

 

Il cibo di questo genere però alza la glicemia e non ci sostiene a lungo, qui il pancreas se ne accorge e rilascia insulina per abbassare la glicemia, e ci riviene subito fame!

Quindi
1. Salto il pasto
2. vado in ipoglicemia
3. il surrene produce cortisolo
4. il cortisolo pesca energia dai muscoli
5. mi viene fame compulsiva
6. mangio schifezze
7. si alza la glicemia
8. il pancreas produce insulina
9. ritorno in ipoglicemia
10. ho di nuovo fame

E intanto il cortisolo ha prodotto uno stress generativo (comunemente detto invecchiamento) perché le cellule non riescono a riprodursi velocemente come dovrebbero.

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *